5 tattiche di lead generation - bluxmedia.com

5 tattiche per ottimizzare la tua Lead Generation (con best practices)

Indice

La lead generation è un processo di marketing che si concentra sulla creazione e l’acquisizione di potenziali clienti interessati ai prodotti o servizi di un’azienda. Una “lead” è un individuo o un’azienda che dimostra interesse verso ciò che offre un’azienda, solitamente fornendo volontariamente informazioni di contatto come nome, email, numero di telefono, o attraverso l’interazione con determinati contenuti online.

Una corretta strategia di lead generation mira a raggiungere il pubblico target (possibilmente già pronto e alla ricerca del servizio – come quello che raggiungiamo con alcune campagne Google) con lo scopo di raccogliere la sua richiesta, i suoi contatti e metterci in contatto con Lui con lo scopo di proporgli la nostra soluzione.

Mintgreen Minimal Weekly Newsletter Instagram Post

I vantaggi di fare lead generation

Una strategia di lead generation, ovviamente, non mira a far ottenere likes, commenti, o semplici visite al sito (come accade per la maggior parte dei casi), ma offre un valore all’azienda, che vede ritornare i suoi investimenti di marketing. 

Una campagna di lead generation consente di:

  • incrementare e popolare il tuo funnel di vendita
  • Costruire una lista contatti di leads e prospects (vedi la differenza tra i due qui)
  • Identificare prospect interessanti ai fini commerciali
  • Personalizzare e concentrare i tuoi sforzi commerciali su persone potenzialmente interessate (li chiamiamo leads caldi)
  • Raccogliere dati sul tuo target di riferimento attraverso tracciamenti avanzati in grado di segmentare la tua audience e sapere i loro comportamenti, le azioni fatte sul sito, le preferenze, gli aspetti demografici, ecc.

5 tattiche per ottimizzare la tua lead generation

1. Ottimizza la tua Landing Page:

Ottimizzare una landing page per la lead generation è fondamentale perché rappresenta il primo punto di contatto tra un potenziale cliente e il sito web dell’azienda. Una landing page efficace può fare la differenza tra acquisire una lead o perdere un’opportunità preziosa. Ecco perché è così importante ottimizzarla. Sotto trovi un esempio di landing page ben ottimizzata di Airbnb:

esempio landing page AIRBNB per lead generation - bluxmedia.com
Esempio landing page per lead generation - Airbnb

Ottimizzare una landing page può fare la differenza in una campagna di lead generation, perché consente di convertire il maggior numero di persone e incrementare il numero di leads. Di seguito alcune best practices per ottimizzare la tua landing page se vuoi fare campagne di lead generation:

  1. Tracciare la pagina!!! Non ci stancheremo mai di dire e sottolineare che prima di qualsiasi aspetto creativo e strategico è fondamentale che la landing sia tracciata in ogni aspetto specifico (assicuratevi di aver attivato i tracciamenti avanzati e tracciare thank you page, tasti, url, azioni).
  2. Comunicare una proposta di valore chiara: Quando un utente arriva sulla vostra landing page è già un primo ottimo segnale, nulla vi è dovuto e l’utente non è vincolato a voi in nessun motivo, perciò deve essere conquistato con contenuti e offerte di valore. Spiegare come gli utenti trarranno vantaggio dalla condivisione dei propri dettagli
  3. La riprova sociale è fondamentale: su una landing page di qualità non possono mancare recensioni, video dimostrativi, persone e clienti soddisfatti, questo aumenterà il tasso di conversione sulla tua landing page.
  4. Fai in modo che l’esperienza da mobile sia unica. Oggi l’80/90% degli utenti naviga e acquista online, una sito non ottimizzato per la navigazione da mobile perde l’opportunità di convertire un grande numero di persone. Un sito mobile friendly vi darà anche l’opportunità di comunicare la professionalità del vostro brand
  5. Call To Action: Sempre scontato ma in tante landing page mancano CTA forti e chiare! Avere un messaggio chiaro così come la proposta di valore consente di guidare l’utente verso lo step successivo. Nell’esempio sopra la CTA è chiarissima, l’invito è di iniziare e diventare un membro AIRBNB
INIZIA A RAGGIUNGERE I TUOI LEAD QUALIFICATI CON LA TUA PRIMA CAMPAGNA DI LEAD GENERATION

La tua campagna di lead generation è a un passo dal successo!

INIZIA A RAGGIUNGERE I TUOI LEAD QUALIFICATI CON LA TUA PRIMA CAMPAGNA

La tua campagna di lead generation è a un passo dal successo!

2. Attenzione al form contatti:

I moduli di contatto sono uno degli aspetti più importanti e anche più trascurati durante una campagna di lead generation. Lo scopo primario è di raccogliere informazioni sui potenziali clienti. Costituiscono l’importantissimo passaggio finale in molte campagne di lead generation, quindi è fondamentale realizzarli correttamente e soprattutto che funzionino (TESTATELI SEMPRE), spesso capita che ci siano errori e che non funzioni! Se non fate test non potrete saperlo, quindi state facendo le vostre campagne di marketing senza poter raccogliere contatti.

Form contatti di Optimizely - Lead Generation

Un corretto modulo di contatto deve poter raccogliere i contatti e fare da filtro. Cosa intendiamo con fare da filtro?

Serve a escludere i contatti poco interessati e di bassa qualità. In effetti, se il nostro modulo è abbastanza complesso e richiede uno sforzo maggiore agli utenti, esclude di conseguenza persone che erano solo curiose di sapere.

Consigliamo di utilizzare un modulo di contatto Elemento PRO, poiché risulta molto affidabile e permette di fare azioni interessanti come l’inoltro delle email, l’invio del contatto direttamente a un CRM, Email Marketing e di fare reinderizzamenti in maniera semplice. Attenzione a:

  1. Assicuratevi che il modulo abbi sempre una thank you page come destinazione post invio. Questo consente di tracciare l’url e quindi misurare la vostra campagna di lead generation
  2. Testate, testate, testate! Soprattuto quando fate una campagna. Può capire si verifichi un errore e noi che nel frattempo stiamo investendo denaro in attività di marketing non possiamo permetterci di avere un modulo che non raccoglie contatti.
  3. Inserite i flag per l’informativa sulla privacy: Se avete intenzione di utilizzare i dati dei clienti per altre finalità, email marketing, newsletter, ecc. Assicuratevi di essere compliant, ossia inserite le voci di accettazione per (cookie e privacy policy).
  4. Se siete aziende B2B in particolare, chiedete numero di telefono e nome dell’azienda. Questo vi facilita le cose e soprattutto tiene alla larga competitors spioni che si registrano al vostro form per curiosare e scoprire il vostro funnel. 
  5. Email automatica di conferma: oltre alla thank you page, è importante inserire una risposta automatica: es: “grazie per averci scritto, ci metteremo in contatto con te nel minor tempo possibile”.

 

 

3. il remarketing – il successo è qui:

Il retargeting è una strategia di marketing digitale che mira a riangaggiare gli utenti che hanno visitato un sito web o interagito con determinati contenuti online, ma che non hanno compiuto un’azione desiderata, come effettuare un acquisto o fornire le proprie informazioni di contatto.

La funzionalità del retargeting si basa sull’utilizzo dei cookie dei browser web o dei pixel di tracciamento, che consentono ai marketer di seguire i visitatori del sito web e di mostrare loro annunci mirati mentre navigano su altri siti o piattaforme online. Questo avviene attraverso diverse modalità:

  • Campagne Display (Google Ads)
  • Campagne Meta (molto precise per il retargeting)
  • Campagne LinkedIn 
  • Email Marketing (ottimo strumento  per convertire e fidellizzare creando una relazione di valore con il prospect o cliente)

Attenzione: diffidate da chi vi dice di fare retargeting senza darvi precise indicazioni. Le piattaforme, soprattutto Google Ads richiedono determinate requisiti prima di poter fare retargeting, per questo motivo avere attivi i tracciamenti su tutte le piattaforme che utilizzate vi consentirà di velocizzare questo processo e arrivare prima all’obiettivo di conversione. 

Il nostro metodo di retargeting prevede un’analisi dettagliata del target, segmentazione e customizzazione del messaggio rispetto all’interesse mostrato e alle azione fatte in precedenza. Pertanto, in questa fase di “recall” è fondamentale sapere con esattezza in quale punto del funnel l’utente si è fermato per poterlo richiamare e risollecitare nel migliore dei modi.

Ottimizza le tue campagne Google e Meta

La tua campagna di lead generation è a un passo dal successo!

Ottimizza le tue campagne Google o Meta

La tua campagna di lead generation è a un passo dal successo!

4. Attiva campagne di lead generation (mirate)

Se non l’hai mai fatto, oppure purtroppo in passato l’hai fatto in maniera sbagliata non avrai ottenuto risultati, anzi. Ma non tutto è perduto, le cose fatte in maniera strategica e testate sono quelle in grado di portare risultati misurabili, soprattutto quando si parla di lead generation.

Per esempio, soprattutto, per le aziende B2B le campagne Google Ads prevedono strategie mirate a generare potenziali clienti interessati ai prodotti o servizi di un’azienda utilizzando la piattaforma pubblicitaria di Google – mentre stanno cercando il servizio! Esatto, proprio in quell’esatto momento. Questo ti consente di posizionare gli annunci solo dove c’è un reale interesse da parte dei tuoi potenziali clienti e pagare SOLO quando queste persone che noi (selezioniamo accuratamente e strategicamente) entrano in contatto con la tua landing page.

campagna search - amazon per huawei - lead generation - bluxmedia.com
Esempio di campagne di ricerca attiva su Google Ads

5. sfrutta i feedback positivi dei tuoi clienti soddisfatti!

Le recensioni positive svolgono un ruolo fondamentale nelle campagne di lead generation poiché influenzano notevolmente la percezione che potenziali clienti hanno di un’azienda, dei suoi prodotti o servizi. Sono cruciali perchè una volta che il tuo potenziale cliente atterra sulla tua landing page, impiega pochi secondi per farsi un’idea sul tuo servizio o prodotto, perciò abbiamo pochi secondi per fare un’impressione positiva e portare il lead allo step successivo. Inseriamo le recensioni dei clienti tra uno degli aspetti fondamentali per il successo di una campagna di lead generation.

 

Esempio recensioni - Fonte Semrush

Alcune best practices per una corretta campagna di lead generation

Per riuscire a sfruttare al massimo il potenziale della lead generation e per trarre il maggior beneficio dalle tua campagne marketing, assicurati di tenere sempre in considerazione queste best practices che ti aiuteranno a ottimizzare le performance delle tue attività:

  • Analisi, Analisi, Analisi! Prima di partire con qualsiasi campagna o idea di funnel, assicurati di tracciare il tuo pubblico, in modo da poter utilizzare i dati a tuo vantaggio quando deciderai di attivare campagne di retargeting o azioni di marketing. Ricorda: il miglior cliente da conquistare è quello che già acquista da te!
  • Studia il target e i competitors: è inutile attivare campagne di lead generation se il tuo servizio non è richiesto oppure non ha abbastanza margine da poter supportare i costi delle campagne. Assicurati anche si studiare la concorrenza, giocare contri i grandi non portare a risultati, anzi, ti farà finire nell’insuccesso totale. Quindi, assicurati di definire il tuo pubblico target e di adattare il tuo approccio di conseguenza per intercettare esattamente le persone che in quel momento stanno cercando ciò che offri.
  • Misura i risultati, ogni giorno e poi ottimizza! Non è marketing se non possiamo misurare ciò che sta accadendo, se non sappiamo quale è il costo per lead, prospect e cliente che la nostra azienda deve sostenere. Conoscere la propria azienda e il mercato è fondamentale per massimizzare i risultati
  • Non trascurare il rapporti umani. Dietro i servizi, i prodotti, e le transazioni ci sono esseri umani che hanno emozioni, dubbi e obiezioni. Va bene automatizzare al massimo, ma non dimentichiamo che una vendita perfetta passa sempre da un rapporto umano-umano, soprattuto nel B2B e negli acquisti complessi.
  • Enjoy, fare lead generation è qualcosa di divertente! Se non sai come fare, contattaci!
INIZIA A RAGGIUNGERE I TUOI LEAD QUALIFICATI CON LA TUA PRIMA CAMPAGNA DI LEAD GENERATION

La tua campagna di lead generation è a un passo dal successo!

INIZIA A RAGGIUNGERE I TUOI LEAD QUALIFICATI CON LA TUA PRIMA CAMPAGNA

La tua campagna di lead generation è a un passo dal successo!

Hai un progetto? Parliamone!

Andrea Cavallo
Andrea Cavallo

Esperto di Lead Generation & PPC. Aiuto le aziende medio piccole a intercettare in maniera precisa ed efficiente il lead perfetto e trasformarlo in prospect!

Sono su LinkedIn!